Votami

siti

sabato 22 novembre 2014

Circle time:le bugie hanno le gambe corte

...e mentre noi conversiamo Giacometto ci tiene d'occhio...


CONVERSAZIONE
“Le bugie hanno le gambe corte”
  • MAESTRA. Che cosa significa questo proverbio secondo voi?
Marika: che le bugie fanno poca strada
Giulia: cioè che camminano piano
Marco: che se vanno piano si fanno prendere subito
Diego: e quindi che si fanno beccare
Eugenia: si fanno scoprire perché prima o poi qualcuno capisce
  • MAESTRA: facciamo per finta che Marika ha perso la penna. Arriva a casa e, per paura che la mamma la sgridi, dice che gliel’ha presa Marco. Facciamo per finta che la mamma di Marika scrive un avviso sul diario alla maestra:
“Gentile maestra Flavia, Marika dice che Marco le ha rubato la penna nuova. Può indagare per favore. Grazie”
La maestra Flavia chiama Marco e lo interroga sulla sparizione della penna. Marco dice che non è stato lui. La maestra è in difficoltà perché non sa che cosa pensare. Chi ha ragione, Marco o Marika? Allora scrive una comunicazione alla mamma di Marco:
Gentile Nadia, può controllare se per caso la penna di Marika è finita tra le cose di Marco?”
Mamma Nadia ( sempre per finta) interroga Marco per sapere se è stato lui a prendere la penna. Marco dice di no, la mamma gli crede ma ha anche paura che Marco possa raccontare una bugia. E insiste, insiste e Marco diventa triste perché proprio non è stato lui. La mamma di Marika vuole ritrovare la penna ed è un po’ arrabbiata, a scuola la maestra è in difficoltà perché non sa che pesci pigliare. Marco è triste perché non ha fatto niente. Marika nel suo cuore è dispiaciuta perché ha combinato un pasticcio.
  • MAESTRA: secondo voi, che cosa pensa adesso Marika? Valeva la pena creare tutto questo pasticcio per una bugia?
Youssef: no, era meglio se diceva la verità
Stefano: magari la mamma la sgridava un po’ ma poi finiva tutto lì
Alessandro: e nessuno ci stava male
Danilo: e magari la mamma non si arrabbiava nemmeno
Giulia: e poi è ancora più brutta una bugia che incolpa gli altri
Matteo: secondo me è più bello dire la verità
Marta: almeno nessuno ci sta male e tutti sono contenti
Silù: non bisogna dire bugie
Ilenia: se dici la verità magari subito è un po’ difficile ma poi ti senti meglio
Giacomo: e non hai ingannato nessuno

CONCLUSIONE COLLETTIVA:
Le bugie hanno le gambe corte perché devono essere fermate subito. Non dire la verità far star male gli altri ma fa soffrire anche chi le dice. A volte ci scappano. Se sono piccole non è grave. Quando capita, dato che con le gambe corte fanno poca strada, bisogna fermarle subito e avere il CORAGGIO di dire la VERITA’


Nessun commento:

Posta un commento